#5. Lo zenzero, il nostro migliore amico!

Riuscite a sentirla? Sta arrivando. È propriodietro l’angolo. L’ESTATE.

Quella stagione fatta di gelati, costumi e pantaloncini corti. E noi non vogliamo farci di nuovo cogliere impreparati, vero? È ora di far sparire quella pancetta apparsa dopo mesi di piaceri culinari e mettersi un po’ a dieta. E poiché “per dimagrire non basta seguire una dieta mirata, ma occorre anche svolgere un’adeguata attività fisica”, eccoci qua! Se non l’avete ancora fatto, è ora di indossare le vostre scarpe da running e unirvi a noi svitati.

Noiosi luoghi comuni a parte, oggi voglio parlarvi di una radice magica, che negli ultimi tempi ha spopolato in occidente: lo zenzero. Conosciuto anche con il nome di “radice della salute”, possiede proprietà di qualsiasi tipo. È un antiemetico, antidolorifico, antiossidante e antitumorale naturale; aiuta la digestione e contribuisce a sfiammare l’apparato digestivo; stimola e rinforza il cuore e il sistema circolatorio; riequilibra la flora batterica e riduce il colesterolo. Ah, e pare sia anche un ottimo afrodisiaco. Quando si dice essere multitasking.

Ma la proprietà che ci interessa in questo momento è un’altra ancora: udite udite, lo zenzero è in grado di aiutarci a perdere peso! Infatti, il particolare sapore di questa radice, unito alla sua leggera piccantezza, ha capacità termogeniche. Così, facendo aumentare la temperatura corporea, dà una scossa immediata al metabolismo. Ottenere questo meraviglioso effetto è possibile bevendo decotti o tisane allo zenzero, o anche masticandone qualche pezzetto durante l’arco della giornata. Se poi volete andarci giù pesante, la combo zenzero + limone è quello che fa per voi. Attenzione a non esagerare, però: la nostra cara radice possiede sì tanti effetti positivi, ma anche molte controindicazioni.

E ora, bando alle ciance. È ora di passare alle cose serie: oltre a tisane e decotti, lo zenzero può essere sfruttato per realizzare moltissime ricette gustose, dai primi, ai secondi, ai dolci, ed è qui che entro in gioco! Ma, visto che le giornate si fanno sempre più calde e vogliamo stare attenti alla linea, ho scelto di presentarvi un piatto semplicissimo, veloce da preparare e leggero: la tartare di pesce con limone e zenzero.

Tartare di pesce con agrumi e zenzero

A voi la scelta per il tipo di pesce da utilizzare! Lo zenzero si abbina a tutto, salmone, tonno, orata, pesce spada, gamberetti e chi più ne ha, più ne metta. Con il suo sapore fresco e leggermente piccante, unito a quello agro del limone e a quello più dolce dell’arancia, rende questo antipasto ancora più sfizioso.

Ingredienti (2 persone):

* 200 gr di pesce crudo (n.b. precedentemente abbattuto!)

* 1 pezzetto di zenzero fresco

* olio evo q. b.

* 1 limone

* 1 arancia

* sale & pepe q. b.

Pulite bene il pesce e tagliatelo a cubetti non troppo piccoli. Grattugiate la scorza del limone e dell’arancio, facendo attenzione a non grattare la parte bianca, amara. Con un pelapatate sbucciate lo zenzero per poi grattugiarlo, unendolo alla scorza degli agrumi. Aggiungete olio, sale, pepe, succo di limone e mescolate bene. Unite il pesce alla salsa che avete creato e mescolate ancora. Sicuri che avete mescolato abbastanza? Oook. Ora, se volete impiattare il tutto alla Joe Bastianich, aiutatevi con un anello coppapasta, altrimenti potete servirlo in una coppetta di vetro o di ceramica. Ultimo tocco: una spruzzata di succo d’arancia et voilà, la vostra tartare è pronta per essere gustata!

BUON APPETITO!

You may also like