La vera essenza dell’estate

È da quando arriva il mese di maggio che la mia mente si proietta in avanti, cominciando a pensare all’estate. E allora riesco a percepire, quasi come fossero reali, tutte le sensazioni che la mia stagione preferita porta con sè: il caldo sulla pelle, il rilassante suono delle cicale, l’odore del mare. E poi c’è lui: rosso, profumato, polposo, fresco. L’estate è la stagione del pomodoro!

 

[Musichetta di Superquark e voce di Piero Angela]

Originario dell’America centro-meridionale, il pomodoro venne importato in Europa nel 1540 insieme a peperone, patata e caffè. Tuttavia, credendolo velenoso, per diversi decenni venne utilizzato esclusivamente a scopo ornamentale: infatti, il colore giallo oro delle bacche (da qui “pomo d’oro”) rendeva la pianta perfetta per decorare cortili nobiliari e parchi. Successivamente, il pomodoro è diventato rosso tramite un processo di selezione e dal 600 si è iniziato ad utilizzarlo come alimento. Oggi, questo frutto ( o verdura, dipende dai punti di vista) è ormai un elemento fondamentale della cucina mediterranea.

[Fine momento Superquark]

 

E meno male che alla fine ci sono arrivati! Perché il pomodoro non è solo buonissimo e utilizzabile in innumerevoli modi, ma fa anche molto bene al nostro corpo, specialmente d’estate: la sua composizione è costituita al 94% di acqua, quindi mangiarlo aiuta a preservare le riserve idriche del nostro organismo, le quali con il caldo tendono a prosciugarsi.

Ricco di sali minerali ( calcio, ferro, fosforo, potassio e selenio), oltre che di vitamine (A e C), il pomodoro contiene un’elevata percentuale di carotenoidi, ovvero sostanze che stimolano la produzione di melanina e favoriscono quindi l’abbronzatura. Infine, in questo frutto è presente anche il licopene, un potente antiossidante che preserva l’organismo dall’invecchiamento.

 

Altro aspetto da non sottovalutare è la sua leggerezza: con solo 19 calorie per 100 grammi, è un ottimo alleato della linea. Il suo profumo e il sapore intenso consentono di condirlo con un solo filo d’olio e, volendo, un trito di erbe aromatiche, mantenendo il contenuto calorico molto basso.

Come per tutte le verdure, le proprietà dei pomodori tendono a perdersi con la cottura, specialmente la vitamina C. Ora che siamo in estate e sono più gustosi, il mio consiglio è di mangiarli crudi o di berne il succo (buonissimo e rinfrescante!!). 

 

Gazpacho leggero

Il gazpacho è un piatto tipico della Spagna che può essere realizzato in diverse varianti, tra le quali la più famosa è senza dubbio quella andalusa. Tuttavia, ho scelto di condividere con voi una versione più light, senza pane né peperoni.

N.b.: Il pomodoro è l’ingrediente fondamentale di questa zuppa, quindi, per un risultato ottimale, dovete fare molta attenzione a scegliere i pomodori giusti. L’ideale è il pomodoro San Marzano bello maturo.

 

Ingredienti per 4 persone:

pomodori – 1,5 kg

cetrioli – 1 grande

cipolline novelle – 2

basilico tritato – 1 cucchiaio

prezzemolo tritato – 1 cucchiaio

olio evo – 3 cucchiai

limone – 1

sale e pepe – q.b.

 

Preparazione:

Tagliate il cetriolo a fettine, salatele e lasciatele 10 minuti a riposo affinché perdano l’amaro. In una ciotola, preparate l’emulsione di olio e succo di limone, aggiungendovi anche sale e pepe. Tagliuzzate le cipolline e le erbe e mettetele da parte. Per quanto riguarda i pomodori, potete procedere in due modi: pelarli e rimuovere i semini, facilitandovi il lavoro successivo, oppure tagliarli a tocchetti e tritarli al minipimer insieme ai cetrioli, alle cipolline e alle erbe. In entrambi i casi, dopo aver tritato bene il tutto, è necessario passare la zuppa con un colino per rimuovere bucce, semi o altri residui. A questo punto versate l’emulsione di olio e limone e mescolate per bene.

Lasciate freddare il gazpacho in frigo per un paio d’ore e servite in bicchieri o coppette, decorandolo con delle foglie di basilico e – fiore all’occhiello – accompagnandolo con una cruditè di verdure a piacere (carote, sedano, cetrioli, peperoni).

 

¡Buen provecho!

 

You may also like